07 dic 2015

Musical Follies - Newsies | Il Musical


Non è facile competere con le produzioni americane quando si tratta di musical, la parola stessa porta subito la nostra mente a pensare agli scintillanti teatri di Broadway a New York - i migliori cantanti e attori di musical vengono tutti da lì.
Non c'è niente di più bello, allora, che andare a teatro in Italia e ritrovarsi davanti un magnifico spettacolo come "Newsies" che non ha proprio nulla da invidiare alle produzione d'oltre oceano. E vi parla una grandissima fan del musical originale, oltre che una scettica quando si tratta di produzioni italiane che tentano di imitare musical americani e, il più delle volte, falliscono miseramente. Prima un film con un giovanissimo Christian Bale, che fu un flop pazzesco, e poi spettacolo di Broadway, Newsies inizia la sua storia nel 1992 - in Italia si chiamava Gli Strilloni. La trama è molto semplice: in una New York del 1899 gli strilloni imperversano nelle strade tentando di vendere più giornali possibili, già sfruttati dai loro datori di lavoro, quando si vedono alzare il prezzo dei giornali iniziano uno sciopero guidati da Jack Kelly e David Jacobs.

Sono una grandissima fan del musical originale, oltre che di Jeremy Jordan che ha interpretato Jack Kelly su un palco per primo, quindi fare colpo su di me era un'impresa difficile. Invece questa versione proposta al Barclays Teatro Nazionale di Milano mi ha riempito di speranza sul futuro del musical in Italia.
Con un cast eccezionale, capitanato da Flavio Gismondi, Newsies ha fatto breccia nel mio cuore da subito: dalle prime note perfette dell'orchestra, alle scenografie semplici ma curate nei minimi dettagli, fino ad arrivare alle coreografie e ai brani eseguiti con una passione e bravura che mi hanno tenuta incollata alla poltrona per tutta la durata della show.

La "Santa Fe" di Gismondi è meno inca*zata di quella di Jeremy Jordan, ma comunque potente ed assolutamente emozionante ma è "La Città Vedrà" il momento in cui si capisce che gli strilloni entreranno di diritto nell'Olimpo della storia del musical italiano. Voci che intonano all'unisono e danzano con estrema coordinazione un bellissimo inno, senza un dettaglio fuori posto. L'unico rimpianto è non avere un cd delle canzoni a disposizione!


Se ancora vi state chiedendo se dobbiate andare a vedere "Newsies" la risposta è ASSOLUTAMENTE SÍ! Avete tempo fino al 27 Dicembre.





Nessun commento:

Posta un commento